Conservatori verso progressisti

È una contrapposizione costante ed entrambe le parti hanno, o sostengono di avere, argomentazioni comprensibili anche se talvolta non condivisibili.

Alle pagine 14 e 15 de “Il Secolo XIX” del 6 dicembre u.s. due articoli riferivano di atteggiamenti
contrapposti seppure a proposito di situazioni diverse.

Nel primo viene riferito di un accordo tra CGIL-FIOM e CGT (francese) per contrastare i piani industriali
di Arcelor-Mittal e mantenere gli attuali posti di lavoro; il secondo tratta del progetto di PSA (Port of
Singapore Autority) finalizzato alla realizzazione di innovazioni tecnologiche da applicare nella gestione
logista delle merci in transito capaci di rivoluzionare il sistema aumentandone produzione e sicurezza
( quindi più ricchezza complessiva ).
Come precisato sono realtà diverse che distano più di 10.000 Km ma a Genova trovano una strettissima
correlazione sia fisica (ILVA a Cornigliano , PSA al Porto di Pra-Voltri) che evolutiva per lo sviluppo del nostro Territorio.

Abbiamo già trattato della innaturale localizzazione dello SCI-Stabilimento a Ciclo Integrale ( la cui sintetica storia potete leggere qui ) poiché ogni territorio può ospitare senza danni ciò che gli è orograficamente consono ed in relazione alla ricchezza indotta e distribuita. Pochi addetti in una vasta area costituiscono uno spreco di risorse.
Che gli operai impiegati in quel che rimane del vecchio SCI si mobilitino per conservare il loro posto di lavoro è comprensibile ma sarebbe certamente più lungimirante -cioè progressista- se chiedessero di realizzare corsi di riqualificazione che li renda idonei a lavorare in attività più ricche per la Città e per loro.

L’Autorità del Porto di Singapore si trova a pochi chilometri dall’area del vecchio SCI ed è solo un esempio delle possibilità, ma non l’unica.
Le intraprese che realizzano il fondamentale rapporto superficie occupata/ricchezza prodotta sono perfette
per essere ospitate nella nostra Terra; pertanto attività che accorpano ricerca, alta tecnologia, addetti ad alta qualificazione professionale sono irrinunciabili per produrre e diffondere benessere economico ed intellettuale.
Le attività finanziarie ed il turismo di qualità completano il “
bouquet” per rendere la nostra Terra
ancora più bella … e ce n’è bisogno !

Nell’articolo di Simone Gallotti l’autore si riferisce a quella Città-Stato scrivendo che “Singapore è la Svizzera d’Oriente”; da tempo sosteniamo l’idea che la Città-Stato di Genova (ed i Territori che vorranno confederarsi) non avrà difficoltà a diventare una Svizzera sul Mare con le conseguenti ricadute di ricchezza e benessere per tutti i Genovesi -di nascita o adozione- che hanno voglia di intraprendere e lavorare, cioè di DARSI DA FARE.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato
-----------------------------

Quota annuale Iscrizione
SOCIO ARGe

©2019 Associazione Repubblica di GENOVA | privacy policy | realizzazione ilpigiamadelgatto